In viaggio tra le blogger – Puntata #1

Un viaggio tra le blogger letterarie: Franci Lettrice Sognatrice

Siamo una casa editrice curiosa. Nel senso che ci piace conoscere cosa c’è oltre la nostra realtà.

Questa curiosità ci spinge, alcune volte, a dedicare parte degli articoli del nostro blog ad argomenti che non sono legati al nostro marchio.

Il nostro obiettivo è quello di diffondere conoscenza e cultura in ogni sua forma ed espressione, per aumentare il senso critico, per dare voce a chi merita.

Da questo presupposto parte oggi una nuova rubrica che ha l’intento di farvi conoscere una nuova realtà, nata da pochi anni. Stiamo parlando dei blog letterari. Ma noi abbiamo fatto di più! Abbiamo contattato le blogger e i blogger e gli abbiamo chiesto di raccontarsi e di raccontarci il loro percorso.

Ad inaugurare questa nuova avventura è Francesca Pirotta, fondatrice del blog Franci Lettrice Sognatrice, che ha risposto alle nostre domande.

blogger - Franci Lettrice sognatrice

Francesca grazie per averci dedicato un po’ del tuo tempo. Con te apriamo un nuovo spazio dedicato alle blogger letterarie. Una cosa di te la sappiamo: ami i libri e la lettura. Ma chi è Franci Lettrice sognatrice? Parlaci un po’ di te.

Grazie a voi per aver deciso di inaugurare questo nuovo spazio proprio parlando del mio blog.

Sono una sognatrice 24/24, una persona distratta – pensate che una volta stavo per versare l’acqua nel reggibicchiere perché ero convinta che ci fosse anche il bicchiere – sono pessimista, forse perché il lato brutto della vita si è già presentato molte volte sul mio cammino, sono brontolona, sono negata nelle attività manuali ma sono bravissima a decifrare le istruzioni IKEA, col passare degli anni la mia memoria sta diventando a breve termine (e pensare che non ho nemmeno 30 anni), ma è di ferro per sigle di cartoni animati ed episodi stupideri della mia vita XD Sono bravissima a trovare i sosia delle persone – è un’abilità molto importante eh – e posso passare anche le ore a scovare il titolo di una canzone che ho sentito. Credo di essere composta al 60% di ansia.
Seguo parecchie serie tv: The 100, Pretty Little Liars, Once upon a time, Extant, Grey’s anatomy, Scream… mi piace preparare dolci anche se non sempre vengono perfetti e amo leggere fin da quando ero piccola. Mi piace tutto dei libri: il loro profumo, le cover, le emozioni che mi trasmettono e ne sono dipendente (la mia wishlist è sempre più lunga).

 

Come nasce l’idea di aprire un blog dedicato ai libri?

L’idea è nata dopo essere capitata per caso su un blog letterario, un mondo a me sconosciuto fino a quel momento. Leggere tutte quelle anteprime letterarie, recensioni, blogtour per vincere libri e vedere i lettori che si scambiavano opinioni mi ha portato ad aprire un angolino dove poter parlare anch’io della mia grande passione ed è stato bellissimo quando l’ho inaugurato e ho ricevuto i primi riscontri dai lettori ma anche da alcune case editrici che mi contattavano perché erano interessate a collaborare con me.

 

Per chi ama leggere andare in libreria è un vero e proprio rito. Quali sono i titoli o il genere a cui non riesci a resistere?

Non riesco proprio a resistere ai thriller, ai gialli, agli horror e alle storie con messaggi profondi.

 

Ami leggere sin da piccola ricordi quale è stato il primo libro che hai amato?Blogger

Penso Le più belle storie di Mamma Oca di Richard Scarry. L’ho amato per le illustrazioni e per le storie che riuscivano a farmi provare tante emozioni diverse e l’ho letto e sfogliato così tante volte che ormai si è parecchio consumato.

 

Che tipo di libreria ami frequentare: di catena o indipendenti?

Entrambe. Vado nelle librerie di catena soprattutto quando sono presenti sconti e quando voglio un libro appena uscito di grandi case editrici mentre visito le librerie indipendenti quando voglio trovare libri meno commerciali o famosi ed edizioni limitate di un libro.

 

Sembra una domanda scontata ma non lo è affatto. Che sensazione provi quando ti immergi nella scrittura?

Una sensazione molto bella e che varia a seconda di ciò che andrò a pubblicare. Per esempio quando preparo un articolo di anteprime non vedo l’ora di pubblicarlo per condividere le mie scoperte con i lettori e vedere se i miei gusti coincidono con i loro, quindi mi trovo in una sorta di euforia mentre quando preparo una recensione mi sento sempre un pochino in tensione perché ho il timore di non rendere giustizia al libro con le mie parole o di non riuscire a creare un’immagine generale di esso per aiutare il lettore a capire se potrebbe essere il suo genere. Posso quindi dire che scrivere per me è un mix di gioia/tensione.

 

Che cosa ti aspetti quando inizi a leggere un nuovo libro.

Quando inizio un libro vorrei esserne coinvolta immediatamente, vorrei trovare personaggi molto interessanti, una storia originale, provare infinite emozioni, belle frasi da ricordare o su cui riflettere.

 

Tu più di tutti rappresenti, per un autore, il “lettore ideale” che consigli puoi dare ad un autore esordiente per riuscire a far centro nel cuore di un lettore?

Posso rispondervi con ciò che farebbe breccia nel mio cuore di lettrice: dovrebbe avere innanzitutto il minor numero di refusi, non dovrebbe essere la copia di un altro libro, quindi assolutamente al primo posto l’originalità della storia, dovrebbe avere personaggi particolari e approfonditi, una cover attinente alla storia e che catturi il mio sguardo e una trama efficace che invogli ad acquistare il libro.

 

Che cosa ti aspetti dal tuo blog per il futuro? Quali nuovi progetti hai in cantiere?

Spero semplicemente che entri nel cuore a più persone possibili diventando per loro un blog di riferimento. Al momento non ho nuovi progetti in cantiere ma le idee arrivano all’improvviso quindi magari potrebbe nascere un nuovo progetto prestissimo.

 

Quale è stata la tua più grande soddisfazione da quando hai aperto il blog?

La mia più grande soddisfazione è stata senz’altro ricevere i complimenti da alcuni lettori o autori per il mio blog o per una recensione che li aveva colpiti particolarmente e che li aveva spinti a inserire il libro nella propria wishlist ma anche, come dicevo prima, essere notata, tra così tanti blog letterari che ci sono, dalle case editrici.

 

Grazie ancora per questa intervista, che diventa anch’essa una bella soddisfazione.

 

Siamo noi di Intrecci che ti ringraziamo!

http://francilettricesognatrice.blogspot.it/ questo è l’indirizzo del suo bel blog! Visitatelo e cominciate ad amarlo anche voi!

_________________________________________________________________________________________

Vuoi raccontarci anche tu la tua storia e parlarci del tuo blog? Scrivici ad info@intrecciedizioni.it.

Saremo felici di conoscerti e dedicarti un piccolo spazio nel nostro blog.