Blog

facciamoci una chiacchierata

Finalmente è Natale!

natale-intrecci

A Natale regala un libro!

E anche quest’anno è arrivato il Natale!

Un periodo che personalmente amo in modo particolare. Adoro la sua atmosfera, il ritrovarsi con parenti ed amici cercando, anche se solo per un giorno, di lasciarci tutti i nostri problemi alla spalle, godendoci la compagnia delle persone che ci vogliono bene.

Per me poi, ovviamente, il Natale è anche sinonimo di shopping e regali, un’attività che adoro e che condivido con la stragrande maggioranza delle donne. Haimé, a causa di questa crisi che sembra non aver mai fine, molti di noi dovranno ripiegare su regali un po’ più economici, cercando di riuscire a rendere tutti felici di quello che troveranno sotto l’albero.

I libri, sotto questo punto di vista, sono la soluzione ideale. Il libro infatti incarna tutte quelle specificità che ci servono: si presenta bene e viene incontro ai gusti di tutti: della nonna o della mamma con il libro di cucina, del papà o del fratello con quello sulla squadra del cuore; ci troveremo il libro giallo che renderà felice nostra sorella, amante del genere, e anche il saggio filosofico per nostro cugino, quello istruito… E per nostro nipote che suona la chitarra? Un bel manuale su come migliorare la propria tecnica, o la biografia del suo artista preferito; per i nostri bambini poi, tantissimi libri colorati e divertenti, pieni di personaggi buffi e simpatici, che saremo costretti a leggergli tutte le sere prima di andare a dormire.

Insomma, potrei continuare all’infinito, ma credo che abbiate capito tutti che entrando in libreria troverete sicuramente il regalo adatto, spendendo poi pochissimo. Infatti il bello dei libri è che costano poco ma rendono coloro che li ricevono molto felici.

Quindi per Natale, se ancora non lo avete fatto, andate in libreria e comprate tanti libri per voi e i vostri cari.

Un felice Natale a tutti i lettori del mio blog!

Meglio di come te lo aspetti – Recensione

copertina-libro-senza-sara

 

I romanzi d’amore non possono essere ambientati a Ginevra, La Paz o Canicattì ma a Parigi! Nuova recensione de “Meglio di come te lo aspetti” di Sara Pizzi.

Amo le sfide! Il mio blog ne è l’esempio principe. Ma più di tutti amo le persone coraggiose e Sara Pizzi, classe 1985, è una scrittrice coraggiosa. Coraggiosa per due motivi: il primo è scrivere un romanzo d’amore, il secondo è decidere di affrontare il campo editoriale attraverso Bookabook.

Read More

Più Libri Più Liberi 2014

logo rosso_scritta dentro400 editori, oltre 300 eventi e 5 giorni di esposizione ti aspettano al Palazzo dei Congressi dell’Eur.

E ci risiamo di nuovo! Anche quest’anno come ogni anno prende il via la kermesse più importante della piccola e media editoria.

Negli anni precedenti ho vissuto in prima persona le emozioni della Fiera, la stanchezza e la soddisfazione che accompagnano le case editrici in questi 5 giorni.

Read More

PASHAZADE – Recensione

Pashazade Cop

In libreria il nuovo titolo di Zona 42. L’editore indipendente che ama la fantascienza.

Amo chi rischia! Amo chi va controcorrente! Amo chi ha un progetto ambizioso e ci mette tutto se stesso per portarlo avanti!

Non potevo quindi non apprezzare il progetto di Zona42 e leggere con curiosità alcune pagine della loro ultima pubblicazione PASHAZADE di Jon Courtenay Grimwood.

Ma andiamo per ordine e parliamo prima della casa editrice. Ho già parlato di progetti editoriali ambiziosi e coraggiosi (vedi il mio primo articolo) organizzati dagli autori, oggi vi parlerò di questa piccola casa editrice, Zona42, che ha deciso di focalizzarsi soltanto su un genere: la fantascienza. Si definisce un editore indipendente, seleziona scrupolosamente i titoli da pubblicare, ha una distribuzione di nicchia: una lista di librerie (che trovate sul loro sito) che riforniscono loro personalmente.

Ma ciò che mi ha veramente stupito è stata una pagina in particolare: SOSTIENICI. Oggi in cui il campo editoriale è caratterizzato da molte perplessità, in cui gli autori si orientano molto difficilmente (tra contratti poco seri e truffe vere e proprie) credo che questo progetto culturale, perché così lo voglio definire, colga in pieno il cuore di ciò che significa essere editore: leggere, informarsi, conoscere il mercato editoriale estero e saper selezionare i titoli giusti. Insomma lavorare non sulla quantità ma sulla qualità.

Vi presento di seguito la loro ultima fatica editoriale. Sto parlando di PASHAZADE di Jon Courtenay Grimwood.

Al confine tra oriente ed occidente, El Iskandryia, l’antica Alessandria d’Egitto, è un crocevia di culture e ambizioni: libera città dell’impero ottomano, luogo di intrighi e potere, dove i soldi si mescolano alla tradizione e il valore di un uomo si giudica dal suo status sociale. Collocata in un prossimo futuro ucronico in cui le due guerre mondiali non ci sono mai state, El Iskandryia è lo straordinario scenario in cui si muovono i protagonisti di Pashazade.

Ashraf giunge in città in fuga da un passato misterioso per affrontare un futuro ignoto: promesso sposo di una ragazza che non ha mai conosciuto, sospettato dell’omicidio di una donna scomoda, alle prese con una nipote che non pensava nemmeno esistesse. Ashraf si ritroverà a muoversi in precario equilibrio tra i poteri che governano la città, con una voce in testa che non smette di dargli opinioni non richieste.

Pashazade è il racconto avvincente di un uomo costretto a fare i conti con la propria storia e a sciogliere i nodi della propria esistenza, cercando nel frattempo di sopravvivere in una città che prospera su inganni e segreti.

In Pashazade c’è tutto il necessario per soddisfare il lettore più esigente: un protagonista memorabile che si rivela nella sua complessità man mano che si procede con la lettura; un’ambientazione formidabile capace di fondere le suggestioni mediorientali con la cronaca drammatica di questi anni; un plot avvincente, a metà strada tra mistero della camera chiusa e noir urbano; una serie di comprimari che si fanno ricordare, colti all’incrocio tra oriente e occidente, in precario equilibrio tra fascinazioni tecnologiche e tradizioni millenarie.

Ed ecco qualche cenno sull’autore.

Jon Courtenay Grimwood nato a Malta e cresciuto tra estremo oriente, Gran Bretagna e Scandinavia, Jon Courtenay Grimwood è autore di numerosi romanzi di fantascienza e fantasy, oltre a scrivere per numerose testate britanniche (The Times, The Telegraph, The Guardian, The Independent). Ha vinto due volte il premio per il miglior romanzo di fantascienza assegnato dalla BSFA (British Science Fiction Association) ed è stato più volte candidato ai maggiori premi di settore. I suoi libri sono stati tradotti e pubblicati in tutto il mondo. 

Per quanto riguarda l’impaginazione del testo è sicuramente essenziale e minimalista, insomma mi piace molto, la trovo estremamente moderna. Così come la copertina, molto accattivante e intrigante.

A tutti gli appassionati di fantascienza consiglio questo testo ma anche ai non appassionati, potrebbe rapirvi la scrittura dell’autore.

PASHAZADE di Jon Courtenay Grimwood

Romanzo finalista ai premi Arthur C. Clarke,

BSFA, John W. Campbell

336 pagine, formato 14×19,

Euro 15,90 ISBN 978-88-98950-04-1

Corso di formazione – Lavorare in editoria

Per conoscere più da vicino il lavoro in casa editrice.

Corso Editoria

Redazione, comunicazione, promozione, distribuzione sono tutte facce della stessa medaglia: quella della casa editrice.

Lavorare in una casa editrice prevede una formazione seria e ragionata, in cui tutti gli attori coinvolti devono saper fare bene la propria parte in vista di un fine ultimo comune: l’uscita del testo.

Read More

Un libro è un libro

Ci accusano di essere siti di serie C ma noi blogger siamo i primi ad essere acquirenti di libri! Quindi #unlibroeunlibro!

Foto 05-11-14 15 09 10 (1)

Oggi vorrei proporvi un argomento di cui si sta parlando molto in questi giorni e che accompagnerà due delle manifestazioni che animeranno il panorama editoriale in questo periodo (BookCity dal 13 al 16 novembre a Milano e a Più Libri Più Liberi dal 4 all’8 dicembre a Roma) mi riferisco all’iniziativa #unlibroeunlibro.

Questa iniziativa sta letteralmente impazzando sul web. Da Facebook, a Twitter ad Istagram e sta raccogliendo molte adesioni.

Perché l’AIE ha promosso questa campagna? Non tutti sanno (soprattutto gli autori) che l’editoria gode di un regime fiscale agevolato e cioè del 4%. Che significa? In pratica e per farla breve, i ricavi delle vendite e il conteggio delle royalties degli autori viene fatto sul prezzo di copertina defiscalizzato, quindi l’iva detratta sarà del 4%.

Purtroppo per gli ebook non è così! Voi vi domanderete e perché mai? L’ebook non è a tutti gli effetti un libro? No! Per lo Stato Italiano rientra nella categoria prodotti elettronici quindi ha un’iva del 22%! Ora riuscite a capire il perché di questa campagna? Riflettete un momento: già un ebook ha dei costi inferiori rispetto al libro cartaceo, per ovvi motivi, se ai conteggi delle vendite e delle royalties viene applicata l’iva del 22% che cosa rimane all’editore e a all’autore? Veramente pochi spicci!

Ora ho cercato di spiegarvi in maniera veramente semplice il motivo di così tanto clamore ma credo sia giusto e doveroso che anche gli autori sappiano cose così tecniche, perché se si vuole che l’editoria elettronica si diffonda in Italia è giusto lottare per una equiparazione.

E allora io aderirò a questa iniziativa e se volete farlo anche voi qui troverete le indicazioni su come fare, direi semplicissimo.

Munitevi di fotocamera o cellulare e fatevi una bella #selfie! Ma attenzione il pollice della mano deve essere rivolto verso il basso! Il passo successivo sarà quello di condividere la foto o su Twitter o su Instagram! Ecco qua il gioco è fatto.

Visitate il sito www.unlibroeunlibro.org e potrete vedere la vostra bella fotina pubblicata. Sono veramente in tanti ad aver aderito, ora che vi scrivo sono precisamente 13.891 e il numero aumenta di minuto in minuto!

E voi aderirete? Io l’ho appena fatto!

Halloween e le streghe!

Hai scritto un libro sulle streghe o sul tema di Halloween? Contattami e ne parlerò!

download

Halloween è alle porte! Perché allora non dedicare una parte del mio sito a questa festa?

Avrei potuto scegliere io i libri da inserire ed invece no! Ho pensato di giocare con voi, senza che io sia la suprema giuria! E allora seguite queste semplici regole e vedrete pubblicata una breve recensione del vostro libro qui sul mio sito!

REGOLAMENTO

Avete scritto un libro che ha come tema le streghe o Halloween? Benissimo, il mio sito ha deciso di dedicare una pagina a voi scrittori dalla grande fantasia. Partecipare è facile e molto veloce.

Avete tempo fino a sabato alle ore 18 per inviare il seguente materiale all’indirizzo: redazione@intreccidellascrittura.com

  1. Copertina del libro in formato jpeg;
  2. Alcune note biografiche dell’autore;
  3. Sintetica presentazione del testo;
  4. Informazioni sul testo: pagine, prezzo, editore.

Ma non finisce qui! L’ultimo step per far sì che il vostro testo sia presente su questa speciale pagina è il seguente: andate sulla mia pagina Facebook https://www.facebook.com/intreccidellascrittura e cliccate su MI PIACE.

Tutti coloro che invieranno tutto il materiale e metteranno un MI PIACE vedranno pubblicato il loro testo sulla pagina HOLLOWEEN – LIBRI.

Inizialmente la pagina sarà sulla barra del menù e poi tutto verrà spostato nella sezione RECENSIONI!

Infine, grazie al sistema Randoom.com, estrarrò tra tutti i partecipanti due vincitori a cui dedicherò un’intervista nella sezione INTERVISTE!

Che cosa ne dite??? Vi aspetto numerosi!

Self-publishing

Self-publishing? Che cos’è?

self-publishing

Quante barriere negli ultimi anni sono state abbattute grazie ad internet e alle nuove tecnologie digitali? Innumerevoli direi! Si sono bypassati numerosi intermediari, un esempio su tutti sono le prenotazioni delle vacanze! Tutto si prenota sul web, l’agenzia di viaggi ha infatti perso molti dei sui clienti. E nel campo editoriale?

Read More