Luna – Il sequestratore di graal

Fresco di stampa! Luna- Il sequestratore di graal di Antonio Alvares

Presentare questo libro per me è un grande piacere per diversi motivi.

Il primo fra tutti è che Luna- Il sequestratore di graal di Antonio Alvares è stato una grandissima sorpresa.

Leggendo la quarta di copertina è chiaro come questo sia un libro di fantascienza, genere che personalmente non ho mai letto molto. Ebbene quando mi è arrivata questa proposta editoriale ho iniziato a leggerla un po’ prevenuta ed invece è stata una bellissima e piacevole scoperta.

Luna – Il sequestratore di graal è sicuramente un libro di fantascienza ma è anche la storia di un mistero che nel corso della narrazione deve essere risolto: chi è il sequestratore? Che cos’è il graal? Perché tiene in ostaggio coloro che possiedono il graal?

332 pagine che scorrono via in un attimo, che ti tengono incollato alle pagine. Insomma uno di quei libri che non puoi far a meno che divorarti.

Un altro grande pregio di questo libro è la capacità che l’autore ha avuto di costruire un universo parallelo senza perdersi in descrizioni lunghissime e più delle volte noiose, sapendo dare un carattere unico a tutti i protagonisti (che sono veramente tanti!).

Le sorprese non finisco qui!

Il libro è corredato da una copertina firmata da un artista, Alessandro Di Vicino Gaudio, che è stato letteralmente rapito dalla narrazione realizzando non soltanto la splendida copertina ma una serie di tavole ispirate dalla lettura del libro.

Antonio Alvares è un ragazzo che sa quello che vuole, sicuramente un esordiente, consapevole del mercato editoriale, umile nell’affidarsi al suo editore, sorridente e sempre positivo nell’affrontare questa sfida, emozionato il giorno in cui ha toccato per la prima volta il suo libro, con la voce che gli tremava quando ha iniziato a parlare di fronte ad un pubblico di quasi cento persone il giorno della presentazione.

Per tutti questi motivi credo che Luna-Il sequestratore di graal sia un libro adatto ad un vastissimo pubblico. Vorrei invitare i nostri lettori ad andare oltre la semplice apparenza e godersi una bella e coinvolgente lettura.