ebook

I nostri regali per voi… Per auguravi Buon Natale

Poche semplici parole per auguravi Buon Natale!

I nostri uffici rimarranno chiusi dal 24 Dicembre al 6 Gennaio ma voi continuate a scriverci perché al nostro rientro saremo pronti per rispondervi.

Ma oggi è il 24 dicembre e vogliamo farvi due regali.

Il primo qualcuno di voi lo avrà già notato è un ebook gratuito da scaricare e leggere la sera di Natale per riposarsi e rilassarsi dopo le abbuffate del 25 Dicembre.

Read More

Il nostro regalo di Natale: vi presento il dott. Brando – Diario di Bordo di un Editore

Il Natale si sta avvicinando e in redazione ci stavamo chiedendo quale potesse essere il regalo migliore per voi che leggete il nostro blog e ci seguite con affetto sui Social Network.

Volevamo organizzare un contest ma insomma in fin dei conti è sempre Natale e a Natale si ricevano regali. Ed è proprio un regalo che vogliamo farvi.

Da martedì 22 dicembre e per tutto il periodo natalizio visitando il nostro sito potrete scaricare gratuitamente un racconto: Il Natale del dott. Brando.

Vi piace come idea?

A noi tanto!

Ma chi è questo dott. Brando?

Oggi ve lo vogliamo presentare attraverso un’intervista per cercare di stimolare la vostra curiosità.

Lasciamo la parola a Maurizio Corrado colui che alcuni anni fa ha conosciuto Brando e ha deciso di mettere nero su bianco le sue storie.

Buona Lettura!

Read More

Recensione di E tu? da che party stai? di Daniela Pellegrini

Schermata 2015-12-09 a 22.35.14

Questa volta dobbiamo ringraziare la bellissima recensione fatta dal blog ROBE DA MAMMA e ringraziare di cuore Valeria che con grande entusiasmo a letto il nostro ebook e ha decisione di farne una bella recensione.

GRAZIE GRAZIE GRAZIE!

Queste cosa ci riempiono di orgoglio!

Siete curiosi anche voi?

Ecco la recensione del libro di Daniela Pellegrini, E tu? Da che party stai?

Volete acquistare il libro?

Eccovi accontentati!

pulsante-acquista-adesso-ar

Novità nel nostro blog

Argomento molto dibattuto ormai da molto tempo è il problema alimentazione.

Da questo Focus abbiamo voluto realizzare due iniziative.

La prima è l’uscita a gennaio di un ebook: “La spesa consapevole”. Non è un libro di ricette ma bensì un testo su come scegliere i prodotti che acquistiamo al supermercato in modo consapevole senza estremizzare ma cercando di dare una giusta informazione. L’autrice del testo Anna Russo è esperta proprio in questa materia e da anni lavora in campo alimentare verificando la qualità dei prodotti che vengono messi in vendita.

La seconda anticiperà l’uscita dell’ebook e sarà una rubrica quindicinale sul nostro blog che tratterà proprio di argomenti caldi legati alla spesa e al consumo delle materie prime.

Lo scopo è quello di aggiornare i nostri lettori in modo costante su argomenti che magari non saranno presenti all’interno del testo.

Domani quindi partirà: LA PAROLA ALL’ESPERTO rubrica dedicata alla spesa consapevole e diretta dalla nostra autrice Anna Russo.

Seguiteci….

Il libro del male – Recensione

59359q-MSSRKEND

 

In libreria il secondo libro di James Oswald, Il libro del male, Giunti.

Qualche settimana fa arriva sul mio account una mail da parte dell’Ufficio Stampa di Giunti. Mi avevano scelto per fare una recensione al libro di prossima uscita di James Oswald – Il libro del male. Ovviamente ho accettato con estremo entusiasmo. Purtroppo però tra libri che erano già in lista di attesa e impegni vari non sono riuscita a pubblicare la recensione a ridosso dell’uscita del libro. Ciò che è sicuro è che ho letto il libro e me lo sono gustato.

Ma partiamo dal principio e cioè dall’autore! James Oswald fa parte della schiera di autori che si sono autoprodotti su Amazon! Voi vi chiederete come ha fato ad arrivare fin qui!? Beh questa è una cosa che non tutti gli autori agli esordi sanno, ma molto spesso le grandi case editrici tengono sott’occhio le classifica di vendita degli ebook per poi fare una vera e propria azione di scounting.

Questo è ciò che è successo a Jemes Oswald, che vive in una fattoria in Scozia, e che ad un certo punto ha deciso di pubblicare il proprio testo in ebook. Nel giro di pochi mesi il testo è stato scaricato da 350.000 lettori. Questo incredibile successo ha attirato l’attenzione di Penguin, che con un’offerta altissima ha acquistato i diritti di tutta la serie, poi venduta in 12 Paesi.

Devo dire che di talento il Mr Oswald ne ha tanto e spero che la Giunti abbia acquistato i diritti per gli altri tre libri della serie. Ma parliamo un po’ del libro.

Non starò qui a tediarvi con la trama, per questo vi lascio il link che rimanda alla pagina della Giunti, dove potete anche acquistare il libro http://www.giunti.it/libri/narrativa/il-libro-del-male/, non vi farò lo spoiler della storia, ma vi parlerò dello stile e di come il libro è organizzato.

La prima grande peculiarità sono i capitoli. Infatti sono molto brevi e questo è sicuramente un elemento che scandisce la narrazione in modo incalzante e serrato. Mi spiego meglio. I libri thriller devono avere uno stile incalzante. Ciò è necessario perché ti porta a leggerlo in un batter d’occhio, non riesci a chiudere il libro nonostante siano le 3 di notte, ancora un capitolo, fino a quando non vedi che lo hai quasi finito e te lo sei praticamente divorato.

Per quanto riguardala scrittura è assolutamente anglosassone: molto asciutta, minimalista non per niente prolissa. Devo anche dire che un merito va dato all’ottima traduzione che è stata fatta dalla casa editrice.

I personaggi. Il detective Tony MaLean è uno di quei detective pronti all’azione (mentre lo leggevo mi ricordava il detective della serie di successo di Sky Atlantic – True detective), che non lascia niente al caso e che ha un passato molto doloroso alle spalle da dover superare.

Serial killer, incendi, un passato da dimenticare sono gli ingredienti base di questo thriller emozionante che tiene con il fiato sospeso fino alla fine. Una lettura che viene fatta tutta di un fiato senza battute di arresto!

Buona lettura!

 

Corso di formazione – Lavorare in editoria

Per conoscere più da vicino il lavoro in casa editrice.

Corso Editoria

Redazione, comunicazione, promozione, distribuzione sono tutte facce della stessa medaglia: quella della casa editrice.

Lavorare in una casa editrice prevede una formazione seria e ragionata, in cui tutti gli attori coinvolti devono saper fare bene la propria parte in vista di un fine ultimo comune: l’uscita del testo.

Read More

Un libro è un libro

Ci accusano di essere siti di serie C ma noi blogger siamo i primi ad essere acquirenti di libri! Quindi #unlibroeunlibro!

Foto 05-11-14 15 09 10 (1)

Oggi vorrei proporvi un argomento di cui si sta parlando molto in questi giorni e che accompagnerà due delle manifestazioni che animeranno il panorama editoriale in questo periodo (BookCity dal 13 al 16 novembre a Milano e a Più Libri Più Liberi dal 4 all’8 dicembre a Roma) mi riferisco all’iniziativa #unlibroeunlibro.

Questa iniziativa sta letteralmente impazzando sul web. Da Facebook, a Twitter ad Istagram e sta raccogliendo molte adesioni.

Perché l’AIE ha promosso questa campagna? Non tutti sanno (soprattutto gli autori) che l’editoria gode di un regime fiscale agevolato e cioè del 4%. Che significa? In pratica e per farla breve, i ricavi delle vendite e il conteggio delle royalties degli autori viene fatto sul prezzo di copertina defiscalizzato, quindi l’iva detratta sarà del 4%.

Purtroppo per gli ebook non è così! Voi vi domanderete e perché mai? L’ebook non è a tutti gli effetti un libro? No! Per lo Stato Italiano rientra nella categoria prodotti elettronici quindi ha un’iva del 22%! Ora riuscite a capire il perché di questa campagna? Riflettete un momento: già un ebook ha dei costi inferiori rispetto al libro cartaceo, per ovvi motivi, se ai conteggi delle vendite e delle royalties viene applicata l’iva del 22% che cosa rimane all’editore e a all’autore? Veramente pochi spicci!

Ora ho cercato di spiegarvi in maniera veramente semplice il motivo di così tanto clamore ma credo sia giusto e doveroso che anche gli autori sappiano cose così tecniche, perché se si vuole che l’editoria elettronica si diffonda in Italia è giusto lottare per una equiparazione.

E allora io aderirò a questa iniziativa e se volete farlo anche voi qui troverete le indicazioni su come fare, direi semplicissimo.

Munitevi di fotocamera o cellulare e fatevi una bella #selfie! Ma attenzione il pollice della mano deve essere rivolto verso il basso! Il passo successivo sarà quello di condividere la foto o su Twitter o su Instagram! Ecco qua il gioco è fatto.

Visitate il sito www.unlibroeunlibro.org e potrete vedere la vostra bella fotina pubblicata. Sono veramente in tanti ad aver aderito, ora che vi scrivo sono precisamente 13.891 e il numero aumenta di minuto in minuto!

E voi aderirete? Io l’ho appena fatto!